III - 5. Appendice al capitolo III

 

Si consideri questa posizione:

Forse i programmatori si sono dimenticati di insegnare al software che l’attacco di minoranza equivale a un pedone isolato virtuale... o forse no. Forse l'MChess ha valutato il suo futuro pedone isolato ma continuava a darsi in vantaggio perché il Bianco ne ha più di uno. Forse invece non considera abbastanza il vantaggio della colonna semiaperta o non tiene conto del fatto che sulla scacchiera ci sono solo le Torri. Insomma, appare ovvio, come i programmi siano ancora carenti dal punto di vista strategico.
Quando i programmatori saranno riusciti a formalizzare in modo fine la strategia del gioco degli scacchi, be' a quel punto, data la loro enorme capacità di calcolo, ci batteranno senza problemi (non sarà comunque la fine degli scacchi che sono, innanzitutto, competizione intellettiva, di volontà, psicologica ecc., tra due esseri umani). Ma non è compito facile. Si consideri questa semplice posizione:  

 

Naturalmente è facile dargli questa informazione ma non è banale arrivare a formalizzare tutto il gioco degli scacchi. Gli uomini agiscono in modo diverso. Leggono, per esempio, di vari elementi strategici e basta loro usarli anche poche volte per riuscire a valutare in modo sorprendentemente preciso l'importanza di uno di essi in relazione agli altri, data una qualsiasi posizione. Come il cervello umano possa essere tanto preciso affidandosi a valutazioni generiche, Dio solo lo sa. Al calcolatore va spiegato tutto in modo certosino ed è ovvio che, innanzitutto, gli uomini debbano spiegare i meccanismi di valutazione a se stessi.
L'altro metodo per batterci, data la difficoltà a formalizzare in modo fine gli scacchi, è aumentare a dismisura le capacità di calcolo. (forza bruta). Se ci fosse un calcolatore così potente da riuscire a calcolare tutto il finale del diagramma scoprirebbe da solo che la Torre vince e i due Cavalli no, e agirebbe di conseguenza. Purtroppo sembra questa scorciatoia la strada scelta dai programmatori; e dico purtroppo perché costruire un supercalcolatore che spara mosse su mosse come un pazzo da manicomio servirà poco e agli scacchisti e agli studiosi di Intelligenza Artificiale.